Una multa in cui manca il modello o marca dell’auto è valida?

z75La mancanza di informazioni o lievi errori sui singoli elementi del verbale non rendono automaticamente nulla la notifica. In particolare, nel caso del modello o marca (oppure colore) dell’auto o veicolo, l’assenza di tali informazioni è compensata da altri dati riportati sul verbale.

Se invece la targa riportata sulla multa è esatta ma il modello dell’auto indicato nella contravvenzione è sbagliato, le cose non cambiano sostanzialmente, poiché anche lievi errori commessi relativamente ai singoli elementi del verbale non rendono automaticamente nulla la notifica.

Pertanto, se l’unico errore presente nella multa riguarda il modello dell’auto, è sconsigliabile fare ricorso (al prefetto o al Giudice di Pace), in quanto per il Codice della Strada è sufficiente che il verbale contenga “gli elementi essenziali per l’identificazione del trasgressore e la targa del veicolo”. A meno che la multa in non sia stata fatta in una città dove non si poteva essere e lo si possa provare con dei documenti.

In generale, un’automobilista multato non può omettere il pagamento se non vince un ricorso (non interessa, al nostro ordinamento, che uno abbia o meno commesso il fatto, ma solo che possa dimostrarlo) e le Autorità preposte tendono a rigettare i ricorsi a meno che non siano molto più che ovvi e scontati.

Diverso, invece, è il caso in cui nel verbale la targa sia esatta ma il modello del veicolo sia sbagliato, in quanto ciò impedire di identificare con assoluta certezza chi ha commesso l’infrazione e la presunta violazione commessa, compromettendo i diritti della persona multata.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *