Si può reimmatricolare un’auto storica priva di targa?

doerSi, è consentita la possibilità di reimmatricolare una vettura storica priva di targhe e/o di documenti, come può capitare, ad esempio, se le si acquista d’occasione presso carrozzieri o rivenditori occasionali, oppure se risulta radiata di ufficio per mancato pagamento delle tasse automobilistiche.

Inoltre, nel caso la vettura d’epoca abbia le targhe ma sia priva dei documenti, si potrà reimmatricolare conservando le targhe originali. Ciò è importante, perché quasi tutti vorrebbero la possibilità di reimmatricolare i veicoli con delle targhe identiche a quelle dell’epoca, compresi colori e misure.

Le auto radiate di ufficio per mancato pagamento delle tasse automobilistiche possono venire re-iscritte al PRA senza essere sottoposte a re-immatricolazione e quindi mantenendo i documenti originali previo pagamento delle tasse arretrate degli ultimi tre anni maggiorate del 50%.

Se l’auto storica acquistata priva di targhe e/o di documenti è stata acquistata nell’Unione Europea, è possibile immatricolarla nel nostro Paese conservando le targhe estere originali, che però si devono sostituire con quelle italiane entro 12 mesi dall’importazione.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *