Qual è la pressione di gonfiaggio ideale dei pneumatici?

t87In genere occorre gonfiare i pneumatici della propria auto alla pressione (in bar) indicata nel libretto di manutenzione del proprio veicolo e assicurarsi periodicamente – almeno una volta al mese – che tale pressione venga mantenuta, in caso contrario procedere nuovamente al gonfiaggio.

Infatti, la pressione ideale dipende da numerosi parametri, fra cui marca e modello della vettura, capacità e potenza del motore, etc. In ogni caso, va evitata una bassa pressione che si evidenzia con una gomma molto afflosciata, poiché si rischia un’esplosione della gomma durante la guida.

Ad ogni modo, il livello di pressione dei pneumatici in genere è di 2-2,3 bar. Bisogna anche notare che, nel caso si intraprendano viaggi di lunga percorrenza, è consigliabile aumentare il livello di pressione di 0.3 bar. Controllate la pressione quando la gomma è fredda, ad es. dopo circa 10 km nel traffico urbano.

Per le gomme invernali, è consigliabile gonfiarle a una pressione di 0,2 bar superiore rispetto a quanto raccomandato nel vostro libretto per i pneumatici estivi, dato che la pressione dell’aria è legata alla temperatura e d’inverno la temperatura dell’aria, ovviamente, è più bassa.

Per prolungare la vita di utilizzo dei pneumatici, le gomme anteriori e posteriori di un’auto dovrebbero essere scambiate tra loro ogni 5.000 – 10.000 chilometri. Questo permette agli pneumatici di consumarsi più uniformemente, evitando differenze nell´usura.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *