Per l’Adsl posso usare un modem qualsiasi o di altro operatore?

z30In linea di principio sì. In genere, per chi non si intende molto di Internet e di computer, il modem/router combinato per l’Adsl fornito dal proprio operatore non pone problemi di configurazione o di assistenza in caso di necessità, a fronte solitamente di un canone mensile da pagare per il comodato d’uso.

Con il modem fornito dall’operatore – che reca normalmente sopra il marchio dell’Azienda in questione – la connessione a Internet si stabilisce automaticamente senza che dobbiamo fare nulla, una volta fatti i necessari collegamenti alla linea telefonica e al computer, ed alimentato l’apparecchio.

Se vogliamo risparmiare, possiamo comprare qualsiasi altro modem/router che troviamo sul mercato, i quali si configurano da soli e che quindi basta attaccare alla presa del telefono. Se però qualcosa andasse storto, non c’è la garanzia di poter risolvere il problema, neanche con l’aiuto del call center.

In compenso, sul mercato possiamo trovare modem/router più evoluti, i quali offrono funzione che il modem dell’operatore potrebbe non avere: ad es., un modem dual band che supporti il Wi-Fi più veloce, con le porte USB e il supporto per la stampante, oppure che fornisca più copertura di segnale Wi-Fi.

Il modem/router combinato permette il collegamento a Internet di vari computer o dispositivi contemporaneamente. Solitamente ha anche il Wi-Fi incorporato, che può essere eventualmente disattivato via software accedendo al pannello di controllo tramite il browser.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *