Penali per ritardo nella migrazione di una linea telefonica

m54Se c’è un ritardo nella migrazione della vostra linea telefonica da un operatore all’altra, non state con le mani in mano ma innanzitutto contattate il call center dell’operatore verso il quale volete passare per conoscere la natura del problema che ha causato il ritardo.

A volte la causa del ritardo è un numero di telefono o un codice di migrazione sbagliato per errore, a volte è un codice volutamente sbagliato dal vecchio operatore, altre volte è una serie impressionante di inefficienze tale da far impallidire anche le persone più pazienti e tolleranti.

Quando presentate il reclamo telefonico, annotate il numero identificativo dell’operatore che vi risponde, il quale ha l’obbligo di comunicarlo, o meglio chiedete il codice del reclamo, dal quale è possibile poi risalire all’identificativo dell’operatore e conoscere lo stato della procedura.

Questi dati, insieme ai reclami scritti fatti per raccomandata A/R, possono essere utili in un’eventuale azione legale nei confronti dell’operatore, oltre che nella richiesta del pagamento della penale dovuta in caso di ritardo nella migrazione della linea telefonica.

Infatti, in base alle condizioni generali del contratto sottoscritto con gli operatori telefonici l’utente ha diritto ad una indennità pari a € 6,7 per ogni giorno di ritardo, oltre il risarcimento dei danni cagionati. Ad esempio 100 giorni di ritardo corrispondono a ben € 670 di indennizzo, oltre i danni subiti.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *