Come leggere una bolletta del telefono Telecom

TelUna bolletta del telefono riporta, innanzitutto, i seguenti dati: (1) Dati identificativi dell’abbonato e relativo indirizzo; (2) Numero di telefono al quale si riferisce la bolletta preceduto dal prefisso di distretto; (3) Ubicazione geografica del punto in cui si trova la presa del vostro telefono (località, indirizzo, civico, interno, ecc.); (4) Codice fiscale dell’abbonato; (5) Totale della bolletta in Euro (comprensivo di IVA); (6) Data di scadenza della bolletta.

Sotto vengono riportate tre informazioni: la modalità di pagamento, se i conti precedenti sono regolari oppure no e la data della prossima bolletta.

La seconda parte della bolletta riporta il dettaglio dei costi fatturati, a cominciare dal costo per i consumi: cioè in pratica i costi variabili, quelli che si riferiscono alle telefonate effettivamente fatte nel periodo indicato. Le chiamate sono suddivise per tipo e per tariffa. Per esempio, le locali o urbane hanno una tariffa, le interurbane un’altra, quelle verso cellulari un’altra ancora.

Le telefonate interurbane costano sempre di più di quelle locali e quelle verso i cellulari molto di più delle interurbane. Le fasce orarie, un tempo rilevanti, oggi sono meno importanti. In ogni caso, la tariffa pagata è sempre composta di 2 parti: uno scatto alla risposta e un costo per ciascun minuto di conversazione effettiva.

Altre informazioni importanti riportate in bolletta sono: il numero delle telefonate fatte, sempre nel periodo di riferimento, e relativa durata e costo, che possiamo confrontare con quello di altri operatori; costi fisso per la linea; eventuali altri servizi a cui si è abbonati, dalla segreteria telefonica all’Adsl, anche se per quest’ultima alcuni operatori inviano una fattura a parte.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *