Fino a che età dell’auto va pagato il bollo?

slrtFino a poco tempo fa, le auto erano esenti dal pagamento del bollo dal compimento dei 20 anni di età, ma la legge di stabilità 2015 ha modificato la normativa, introducendo un obbligo di pagamento anche per i veicoli più giovani, indipendentemente da eventuali agevolazioni usufruite fino al 2014, basate su elenchi speciali costituiti dall’Auto moto club storico italiano o dalla Federazione motociclistica italiana.

Perciò, il bollo andrà pagato nella sua interezza anche dalle auto comprese tra i 20 e i 30 di età, senza sconti né riduzioni, né tantomeno eventuali e comprovati interessi di tipo storico e collezionistico. Alcune regioni, tuttavia, hanno deciso di mantenere le agevolazioni precedenti.

Il motivo per cui le auto storiche vengono esentate dal bollo è evidente: le auto d’epoca vengono in genere usate in maniera molto saltuaria, solo a volte a dei raduni o nelle occasioni per cui possono essere messe in mostra, tant’è che godono di sconti anche per le assicurazioni.

L’innalzamento del limite di età a 30 anni per il pagamento del bollo ha rappresentato un danno enorme per il mercato dell’usato, determinando un crollo del valore di auto dai 20 anni in su, nonché la difficoltà per i concessionari nel vendere i vecchi modelli dell’usato.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *