Cosa sono gli scaglioni di consumo del gas?

Dato che alcuni casfrosti del gas variano in base alle quantità utilizzate, i metri cubi standard (Sm3) fatturati sono ripartiti in scaglioni sulla base del consumo annuo del cliente finale.

Ad ogni scaglione di consumo, ad esempio, corrisponde un costo dell’energia, ovvero il costo del gas effettivamente consumato nel periodo di riferimento.

Ogni scaglione è delimitato da un livello minimo e da uno massimo (da 0 a 120 Sm3; da 121 a 480 Sm3; da 481 a 1.560 Sm3; oltre 1.560 Sm3).

Quindi, ad esempio, un cliente finale che consuma 400 Sm3/anno pagherà il prezzo previsto per il 1° scaglione per 120 Sm3 consegnati e quello previsto per il 2° per i restanti 280 Sm3.

Per i clienti in regime a maggior tutela sono previsti i seguenti scaglioni: 0-120, 121-480, 481-1.560, 1.561-5.000, 5.001-80.000, 80.001-200.000. 200.001 – 1.000.000 e maggiore di 1.000.000.

Ricordiamo che il metro cubo standard (Sm3) è l’unità di misura utilizzata per il gas naturale in condizioni definite standard, ossia alla pressione atmosferica di 1.013,25 millibar e alla temperatura di 15°C.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *