Cosa fare se ci sono disturbi sulla linea telefonica e/o Adsl

m45Non di rado capita, ad alcune sfortunate persone, di avere dei disturbi sulla propria linea telefonica: magari dei disturbi come leggeri fruscii di sottofondo, magari saltuarie interferenze, ma in ogni caso sgraditi dato che si paga il canone per avere un servizio decente. Cosa bisogna fare in questi casi?

Innanzitutto, se avete anche l’Adsl, controllate se cambiando il modem Adsl e i filtri telefonici la situazione migliora. In alternativa, staccate il modem, eventuali cordless e provate a usare solo un telefono fisso, testandolo su tutte le prese presenti in casa. Se il rumore continua, può dipendere solo dalla linea del vostro operatore (Telecom, Infostrada, Fastweb, Tiscali, etc.).

A volte, il rumore può derivare dall’ossido in qualche connessione dei vecchi fili nel tratto che va dall’armadio al vostro appartamento: in questi casi, quindi, l’Adsl non c’è entra nulla, poiché è un problema sul segnale in fonia. Altre volte può essere un rumore di corrente alternata causato da una linea elettrica o da un trasformatore troppo vicini alla linea telefonica.

I fili del telefono e quelli della luce, non a caso, non devono stare mai nello stesso tubo, tanto più se non sono molto ben schermati. In realtà, all’interno di un appartamento raramente si riscontrano disturbi elettromagnetici tali da giustificare il fruscio di fondo di cui parlavamo. Ma se staccando la corrente il rumore rimane, allora il problema certamente non è a casa vostra.

In tal caso, occorre segnalare senz’altro il difetto al servizio di telefonia, dicendo che non si sente bene, che la linea è disturbata, che va via la voce. Tra l’altro parlando con l’operatore, quando si manifesta il difetto, anche lui lo sentirà. Caratteristica di contatti difettosi per ossidazione, in particolare, sono gli scrosci e le scariche o la voce gracchiante.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *