Cosa è la connessione in fibra ottica di tipo FTTN?

f50La connessione in fibra FTTN (acronimo di “Fiber To The Node”) è quella più lontana, e quindi più lenta.
Infatti, la fibra fino al nodo aiuta a fornire connessione a banda larga e altri servizi di dati attraverso una scatola di rete comune, che è spesso chiamata, appunto, “nodo”.

La fibra ottica fino al nodo può anche essere chiamata “fibra per il quartiere”. Uno dei principali vantaggi della fibra ai sistemi nodo è la capacità di fornire dati attraverso più linee in fibra ottica efficienti, piuttosto che tramite altre linee con maggiori limitazioni di velocità.

Il tratto di linea rimanente che dal nodo arriva fino a una destinazione particolare, spesso chiamato in gergo “ultimo chilometro”, può essere realizzato con rame o altri tipi di filo. I sistemi FTTN spesso usano cavo coassiale o doppino telefonico al fine di poter raggiungere più clienti.

In genere, la distanza fra il nodo dove arriva la fibra ottica e la casa di un utente è superiore a 300 metri, per questo motivo la linea è relativamente lenta. In compenso, questo tipo di collegamento in fibra ha un costo aggiuntivo minimo per l’utente, rispetto ad altri più veloci.

Più veloce è, ad esempio, la connessione a Internet in fibra detta FTTC (acronimo di “Fiber to the Cabinet”) – peraltro abbastanza comune in alcune città italiane – perché in tal caso la distanza fra l’armadio al quale arriva la fibra e l’abitazione dell’utente è inferiore a 300 metri.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *