Cosa è il barring per bloccare servizi a pagamento?

n456Il “barring” è un servizio di blocco che fornisce la possibilità di disattivare tutti i servizi e le pagine premium attivabili, volontariamente o inavvertitamente, dall’utente durante la normale navigazione da browser mobile, magari sfiorando dei banner pubblicitari o cercando di abbassare una finestra popup.

Il pagamento di questi servizi non richiesti può consistere in una determinata cifra “a visita” oppure in un abbonamento periodico, ed avviene mediante l’utilizzo del credito telefonico o tramite addebito in fattura.

Se non si applica il barring, infatti, il vostro operatore – Vodafone, Wind, Tim, Tre, etc. – può comunicare direttamente il vostro numero di telefono ai partner fornitori dei servizi e contenuti. Tale comunicazione avviene in modo automatico a seguito della richiesta (anche involontaria) del cliente ad attivare il servizio.

Con il barring non sarà più possibile avere accesso dal proprio smartphone a tutti quei servizi a tariffazione particolare: in pratica, si disabilita la Sim del proprio operatore telefonico mobile (Vodafone, Wind, Tim, Tre, etc.) all’acquisto dei servizi e contenuti digitali succitati navigando sulla rete Internet.

Con il barring vengono bloccati anche tutti i servizi a pagamento con addebito sul credito o in fattura, inclusi i servizi come l’acquisto di bonus per i giochini o il pagamento delle licenze degli antivirus o l’avviso via Sms della banca o della carta di credito magari per avvertirvi che qualcuno la sta usando.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *