Conviene di più il riscaldamento a pellet o quello a metano?

c42In generale, il riscaldamento di una casa con una stufa a pellet che sfrutti un sistema di canalizzazione nei vari ambienti dell’aria riscaldata è senza dubbio più conveniente di un sistema di riscaldamento basato su una normale caldaia a gas metano ed i tradizionali termosifoni.

Se non c’è il sistema di canalizzazione dell’aria nelle varie stanze, chiaramente la stufa è adatta a riscaldare solo un ambiente relativamente piccolo, oppure anche più grande ma con grosse differenze di temperatura da una zona all’altra, il che può abbassare il livello di comfort.

Il vantaggio economico dell’utilizzo del pellet rispetto al metano dipende ovviamente dalle situazioni specifiche, ma grosso modo può essere stimato in un risparmio di circa 1/3 nella spesa per il riscaldamento invernale della casa, il che può significare in certe zone anche qualche centinaio di euro in meno.

Questo perché un sacco di pellet da 15 kg costa appena qualche euro, ma 2 kg di pellet producono in pratica lo stesso calore prodotto bruciando in una caldaia domestica un metro cubo di metano, che può costare da 0,8 a 1,2 euro, a seconda del livello di consumo e della regione di residenza.

Anche come costi di acquisto di una stufa a metano rispetto a una moderna caldaia a condensazione, sono comparabili, perché se si eccettuano i modelli “top” di gamma che possono costare in maniera esagerata, i prezzi di entrambi sono dell’ordine di 1.000-2000 euro più le spese di installazione.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *