Come spostare o rimuovere il contatore del gas?

agykSe il contatore del gas va spostato entro un raggio di 10 metri, il cliente deve pagare al distributore una quota fissa di 198,80€ (delibera ARG/elt 199/11). Negli altri casi è previsto, a carico del richiedente, l’addebito della spesa relativa all’intervento in base alla distanza dello spostamento.

Con la liberalizzazione del mercato, il cliente finale deve richiedere tutte le pratiche relative alla fornitura di gas al proprio fornitore/venditore, che provvederà a sua volta ad inoltrarle al distributore, secondo le procedure indicate dall’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas.

Tale richiesta può essere avanzata all’impresa di distribuzione locale solamente nel caso in cui non sia attivo alcun contratto di fornitura ed il contatore si trovi chiuso.

Pertanto, contattando il proprio fornitore di gas, si potrà ricevere un preventivo per i lavori di spostamento o rimozione del contatore del gas nel proprio caso, concordando eventuali appuntamenti per sopralluoghi. I prezzi di tali lavori sono tuttavia stabiliti dai distributori locali.

Dopo l’accettazione del preventivo e la spedizione a mezzo fax della ricevuta del pagamento, il tecnico provvederà ad eseguire lo spostamento del contatore e dell’impianto previo invio dell’autorizzazione scritta dell’amministratore dello stabile, indispensabile nel caso di lavori su parti comuni.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *