Come risparmiare sulla bolletta elettrica del condominio

pu7Il modo migliore per abbattere in maniera rilevante la bolletta elettrica di un condominio è quello di installare un impianto fotovoltaico sul tetto dell’edificio e dimensionarlo su tali consumi annui, profittando del guadagno implicito dell’autoconsumo o esplicito della vendita dell’energia.

Un impianto fotovoltaico condominiale, infatti, può essere usato per soddisfare il bisogno di energia elettrica delle parti comuni, abbattendo i costi per l’utilizzo dell’ascensore, per l’illuminazione di scale e giardini, e di tutte quelle voci che richiedono il consumo di elettricità.

L’iter consigliabile per l’amministratore di un condominio che voglia proporre la cosa è relativamente semplice e parte dalla richiesta di uno “studio (tecnico-economico) di fattibilità” gratuito – un documento ormai quasi standard e molto più dettagliato di un semplice preventivo.

Il passo successivo è la convocazione dell’assemblea condominiale con delega all’amministratore a richiedere il finanziamento bancario se viene decisa la realizzazione dell’impianto attraverso l’approvazione con maggioranza semplice di tale proposta.

Un altro intervento che permette di ridurre la spesa per l’illuminazione è la sostituzione delle lampadine di tipo tradizionale con le lampadine a led, le quali presentano un consumo bassissimo. Il tempo di rientro di questo semplice intervento di risparmio energetico è di pochi anni.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *