Come richiedere l’allacciamento alla rete elettrica

drglOccorre rivolgersi direttamente al distributore, che è obbligata a effettuarlo su richiesta del cliente, o alla società di vendita di energia elettrica prescelta. Quest’ultima trasmette entro 2 giorni lavorativi la richiesta al distributore, che effettua materialmente i lavori di allaccio in rete.

Il distributore deve quindi far avere al venditore il preventivo entro 20 giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta; il venditore, a sua volta, deve far avere il preventivo al cliente entro 2 giorni lavorativi dalla data di ricevimento da parte del distributore. Il preventivo è considerato accettato nel momento in cui il cliente paga il contributo d’allacciamento oppure restituisce copia del preventivo firmata per accettazione o comunque comunica l’accettazione stessa.

Le modalità di presentazione della richiesta di allacciamento alla rete elettrica possono essere: recarsi di persona agli sportelli, ove presenti sul territorio, oppure – a seconda degli strumenti messi a disposizione dall’impresa – telefonare al servizio clienti, compilare il modulo via Internet, inviare la richiesta scritta per posta, fax o e-mail.

I dati da indicare sono almeno:

• la potenza disponibile richiesta (quanti chilowatt);
• la tensione d’alimentazione (di solito 220 volt per le abitazioni);
• l’indirizzo della fornitura.

Se nella casa per la quale si richiede l’allacciamento è presente più di un contatore, nella richiesta è necessario specificare anche il numero d’utenze da connettere con la rete e allegare la documentazione relativa al progetto dell’edificio.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *