Come chiedere un provvedimento urgente art. 700 per riattivare una linea telefonica

c88In caso di distacco della linea, o di malfunzionamento o di abuso che inibisce la fruizione del servizio su qualunque tipo di utenza fissa o mobile, si può chiedere al Corecom di adottare provvedimenti temporanei per la riattivazione o per il ripristino del servizio, o per la cessazione dell’abuso in corso.

Il Corecom – o Comitato regionale per le comunicazioni – è un Organo del Consiglio regionale con compiti di consulenza, garanzia e vigilanza nel settore delle telecomunicazioni. Quale Organo funzionale dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom), esercita sul territorio specifiche attività delegate.

La richiesta di provvedimento temporaneo è attivabile in caso di mancato funzionamento del servizio (voce, Adsl, ecc.), per cause tecniche o amministrative.

La richiesta va presentata al Corecom della regione di residenza. Attenzione. Il provvedimento urgente può essere richiesto solo se è in corso un tentativo di conciliazione o un procedimento di definizione. A pena d’inammissibilità dell’istanza per il provvedimento, alla domanda va allegata copia dell’istanza di conciliazione.

La domanda, a pena di inammissibilità, deve essere sottoscritta dall’utente direttamente o, per le persone giuridiche, dal rappresentante legale (qualora l’istanza venga sottoscritta da un rappresentante, quest’ultimo deve essere – a pena di inammissibilità – munito di procura speciale, conferita con atto pubblico o con scrittura privata autenticata).

Il Corecom, entro dieci giorni dal ricevimento della richiesta, con atto motivato, adotta un provvedimento temporaneo, ordinando al gestore di riattivare il servizio o di cessare il comportamento ingiusto entro un termine breve (generalmente 48 ore), o respinge la richiesta, inviando copia della decisione alle parti.

Risulta importante segnalare al Corecom quando il gestore telefonico non rispetta il provvedimento urgente. Se infatti non si informa il Corecom sul mancato rispetto del provvedimento, il gestore non subirà alcuna conseguenza (ovvero non avrà delle sanzioni).



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *