Che differenza c’è fra una connessione in fibra FTTC e FTTH?

z65La connessione in fibra ottica FTTC (acronimo di “Fiber To The Cabinet”) è una connessione in fibra a banda larga fino all’armadio o cabinet posto sul marciapiede, per cui fa ancora uso dei tradizionali fili di rame del doppino telefonico tra voi e l’armadio stesso.

Quando la fibra ottica arriva fino in casa si parla invece di connessione FTTH, ovvero fino al modem/router del cliente. Questo è il collegamento in fibra ottica propriamente detto, che permette ad esempio una visione di qualità della TV via cavo che non ha nulla da invidiare a quella satellitare.

La connessione a Internet in fibra FTTC – peraltro abbastanza comune in alcune città italiane – è meno veloce della connessione FTTH perché nel primo caso la distanza fra l’armadio al quale arriva la fibra e l’abitazione dell’utente può arrivare fino a 300 metri.

Sebbene la nuova tecnologia chiamata VDSL2 venga usata per trasportare i segnali a banda larga attraverso i fili di rame (che possono così offrire una connessione molto più veloce rispetto all’ADSL2+ e all’ADSL), la velocità di connessione scende man mano che ci si trova più lontano dall’armadio.

Più in generale, FTTx (o FTTX) è un termine generico per qualsiasi architettura di rete a banda larga tramite fibra ottica per fornire tutta o parte della rete locale utilizzata per l’ultimo chilometro delle telecomunicazioni. I cavi in fibra ottica sono in grado di trasportare molti più dati rispetto ai cavi in rame, soprattutto sulle lunghe distanze, rispetto alle reti telefoniche di rame costruite nel 20° secolo.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *