Canone Rai, paga l’inquilino o il proprietario?

asltSpetta a chi è in affitto, in quanto è il detentore dell’apparecchio televisivo, il pagamento del canone Rai entro la scadenza prevista.

Il versamento del canone Rai è dovuto anche qualora l’apparecchio televisivo non sia di proprietà dell’inquilino ma del proprietario della casa.

Secondo la legge, infatti, affinché si debba pagare l’abbonamento Rai basta il solo possesso di un apparecchio atto alla ricezione delle trasmissioni televisive.

Quindi, se andate in affitto in una casa e vi portate un televisore o lo trovate già lì, dovrete pagare il canone Rai, a meno che non lo paghiate già per un’altra TV situata in un’altra casa.

Nel caso tipico di uno studente fuori sede che sia ancora nello stato di famiglia dei genitori, è quindi sufficiente che un solo canone sia pagato dal capofamiglia per l’abitazione primaria.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *