Come chiedere la verifica del contatore del gas?

g98E’ necessario che si rivolga alla sua società di vendita con cui ha sottoscritto il contratto di fornitura. Le verranno fornite tutte le indicazioni necessarie, salvo che non abbia già rinunciato alla verifica del gruppo di misura, all’atto della sostituzione del vecchio contatore con il nuovo misuratore elettronico, firmando il modulo del tecnico nello spazio predefinito.

Infatti, secondo le disposizioni dell’ AEEGSI (Del 574/2013/R/gas), qualora il cliente lo ritenesse opportuno, è possibile richiedere tramite il proprio venditore di gas (la società con cui il cliente ha stipulato il contratto di fornitura del gas) una verifica metrologica di corretto funzionamento dell’attuale contatore.

La verifica consiste nell’accertare la capacità del contatore di misurare entro i limiti imposti dalla legislazione vigente. I costi relativi alla verifica metrologica sono da considerarsi a carico del cliente finale, qualora vengano rilevati errori di misura entro i limiti di legge.

In caso contrario e per errori di misura oltre i limiti di legge, la verifica metrologica è da considerarsi a carico del fornitore. In questo caso si dovrà procedere alla ricostruzione dei consumi (sia che l’errore sia in eccesso che in difetto) secondo le regole imposte dalla Del. 572/2013/R/gas dell’AEEGSI.

Il cliente può inviare una richiesta di verifica metrologica del contatore del gas alla propria società di vendita sin da subito oppure entro 15 giorni solari dalla data di sostituzione del contatore con il nuovo contatore elettronico digitale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *